Adozione: modello di acquisto per evitare gli sprechi di cibo


Per evitare lo spreco di cibo, dobbiamo partire dalla cosa più elementare: produrre ciò che sarà realmente consumato. CrowdFarming è nato dalla necessità di risolvere questa semplice questione e la sua proposta di adottare un albero, un alveare, un animale o un appezzamento di un terreno contribuisce a bilanciare l'offerta di cibo con la sua domanda effettiva.

Attraverso l'adozione il consumatore si impegna con il produttore prenotando una quantità di cibo ad un prezzo prestabilito. In questo modo l'agricoltore può produrre su richiesta, sapendo in anticipo il prezzo e che ciò che produce verrà consumato.

Adozione

Le persone che vogliono ridurre il loro impatto ambientale sanno che la pianificazione è uno degli elementi necessari per raggiungere l'obiettivo. La tendenza a volere tutto "qui e ora" tutto l'anno, come ad esempio i pomodori in inverno o le arance d'estate, ha un impatto ambientale negativo.

L’adozione richiede una pianificazione e implica accettare di ricevere il cibo quando è maturo e "di stagione", come spesso si ama dire oggi.

Ci sono progetti di adozioni in cui si riceve l'intero raccolto in una sola spedizione e altri in cui si possono ricevere gradualmente una o più scatole del raccolto prenotato in diverse spedizioni.

Per esempio, quando si adotta un olivo, dato che le olive vengono raccolte tutte insieme e l'olio viene prodotto subito dopo, si riceve un'unica scatola con il raccolto sotto forma di olio extravergine di oliva. In questi progetti il produttore di solito stabilisce un'unica data di spedizione.

Un caso diverso è quando, per esempio, si adotta un albero di arance, dato che puoi considerare questo tipo di adozione come la tua dispensa naturale di arance. Dal tuo account personale, oltre a trovare una foto recente del tuo albero, puoi ordinare poco a poco il raccolto che hai prenotato al momento dell'adozione: il produttore raccoglierà e invierà le arance direttamente dall'albero a casa tua, nelle date da te scelte e durante la stagione di raccolta delle arance.

Comprare scatole singole

Non è facile per i produttori calcolare la quantità di raccolto che si aspettano di produrre ogni stagione. Abbiamo notato che l'esperienza è un fattore determinante e la tecnologia a disposizione non influisce: "i coltivatori più esperti" tendono a regolarsi meglio.

Quando il clima è favorevole, i possibili parassiti vengono controllati con più successo e il raccolto è abbondante, quindi i produttori possono offrire scatole singole che possono essere acquistate senza bisogno di adottare. Funziona in questo modo: una volta che gli agricoltori assicurano il raccolto riservato alle persone che hanno adottato, nel caso in cui abbiano un "surplus di raccolto" lo mettono in vendita come scatole singole.

Se invece il tempo è sfavorevole e non c'è abbastanza raccolto nemmeno per chi ha adottato, allora il produttore rimborserà ai consumatori l’importo dell'adozione.

Nota: il surplus di raccolto proviene anche dalla decisione di persone che al momento dell'adozione non prenotano l'intero raccolto prodotto dall'unità che adottano: la parte che non viene prenotata viene venduta dall'agricoltore in scatole singole ad altre persone.


Abbiamo risposto in modo soddisfacente?


Powered by HelpDocs (opens in a new tab)